Blog: http://aprigliocchisenonbasta.ilcannocchiale.it

Veronica Lario sbotta!

Aspettavo con ansia il giorno in cui la donna del Re si sarebbe tolto qualche sassolino dalla scarpa, come già aveva dimostrato di saper fare in occasione di alcuni apprezzamenti del Re, se non erro diretti alla Carfagna.

Dal Corriere della Sera (il grassetto è mio):

«Ciarpame senza pudore». Così, Veronica Lario definisce, in una dichiarazione all'Ansa, l'uso delle candidature delle donne che a suo avviso si sta facendo per le elezioni europee. La signora Berlusconi ha deciso di mettere per iscritto in una mail - in risposta ad alcune domande sul dibattito aperto dall'articolo pubblicato lunedì dalla Fondazione Farefuturo - il suo stato d'animo di fronte a ciò che hanno scritto martedì i giornali sulle possibili candidate del Pdl alle europee. «Voglio che sia chiaro - spiega - che io e i miei figli siamo vittime e non complici di questa situazione. Dobbiamo subirla e ci fa soffrire».

«Qualcuno - osserva Veronica Lario - ha scritto che tutto questo è a sostegno del divertimento dell'imperatore. Condivido, quello che emerge dai giornali è un ciarpame senza pudore, tutto in nome del potere». La signora Berlusconi prende anche l'iniziativa di parlare della notizia, pubblicata martedì da la Repubblica, secondo cui il premier sarebbe stato domenica notte in una discoteca di Napoli a una festa di compleanno d'una ragazza di 18 anni: «Che cosa ne penso? La cosa ha sorpreso molto anche me, anche perchè non è mai venuto a nessun diciottesimo dei suoi figli pur essendo stato invitato».

Strano che Berlusconi non abbia ancora imparato che è difficile prendere reiteratamente per il culo le donne e farla franca.

Pubblicato il 28/4/2009 alle 23.7 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web